Ginecologia - Vaccino anti HPV

Il vaccino anti HPV previene circa il 70% dei tumori della cervice uterina, è uno dei più sicuri e la sua efficacia è dimostrata da studi a livello internazionale.
Esistono due tipi di vaccini:

  • il vaccino quadrivalente GARDASIL, protegge dai tipi 16-18 (i più aggressivi) e 6-11 (responsabili dei condilomi)
  • il vaccino bivalente CERVARIX, protegge contro i tipi 16 e 18 , e permette una cross-reazione verso anche altri tipi
Entrambi i vaccini hanno le controindicazioni comuni a tutte le altre vaccinazioni, hanno un'elevata efficacia soprattutto se somministrati prima che la donna abbia iniziato l'attività sessuale, inducono una migliore risposta immunitaria soprattutto nelle persone giovani.
In Italia la campagna vaccinale viene rivolta a bambine di 11-12 anni, dal 2007, con un'adesione di circa il 70%.
In alcune Regioni d'Italia il vaccino è stato offerto anche in altre fasce di età, e dal 2015 alcune Regioni offrono il vaccino anche ai maschi al 12 ° anno di età.
La vaccinazione non sostituisce lo screening tramite Pap test in quanto il vaccino non protegge al 100% e protegge solo da alcuni tipi di HPV.